RSS Feed

‘Pills’ Category

  1. Pills #002: Toner attack

    Ottobre 18, 2013 by Vaz

    Colori di Elisabeth Busani!

    pills002


  2. Pills #001: suiCDio

    Ottobre 16, 2013 by Vaz

    Il sito langue da mesi, non ho intenzione di riprendere a breve (avevo detto che avrei ripreso lo Spazzolino e qualche striscia l’ho effettivamente fatta, ma al pensiero di doverle colorare mi viene l’orticaria) per cui ecco un’altra infornata di strisce vecchie, ma comunque introvabili da tempo: Pills, battezzate all’epoca del lancio “le strisce che eriadan non avrebbe il coraggio di fare” nasce a seguito di un episodio isolato. La striscia sottostante era stata postata fra i commenti del blog di Elisabeth Busani per commentare un disastro accaduto al momento dell’acquisto di Lullabies to paralyze dei Queens of the Stone Age. Durante una pausa dallo Spazzolino, complice il fatto che vivevo da solo, non avevo internet a casa e la sera non avevo un tubo da fare, ho pensato di dare seguito alla cosa con strisce più o meno autobiografiche sparse nel corso degli anni 2005-2010. Alcune di queste pillole sono già state pubblicate sulla versione attuale di questo sito, per cui le salterò a pié pari e posterò delle strisce inedite realizzate poco dopo la mia quasi morte per appendicite fulminante.

    pills001


  3. Pills #143: C’è chi lavora e chi…

    Febbraio 24, 2010 by Vaz

    I Presidents of the United States of America è uno dei miei gruppi preferiti e Lump uno dei miei pezzi in assoluto. I primi 2 versi sono quelli citati nella vignetta. Posto anche il video (1995), invitandovi a scoprire la discografia di questa band ingiustamente ormai semisconosciuta, quando meriterebbero assai più dei Green Day che ormai hanno rotto le palle (e se lo dico io che li seguivo dal ’94…).


  4. Pills #142: La fine del mondo

    Febbraio 22, 2010 by Vaz

    Magari non si capisce bene, ma quella eseguita nell’ultima vignetta è l’air guitar:


  5. Pills #141: Come ho fatto a non pensarci prima?

    Febbraio 13, 2010 by Vaz


  6. Pills #140: Meno complimenti, più pagamenti!

    Febbraio 12, 2010 by Vaz

    Quando i clienti ti fanno aspettare ere geologiche per il saldo delle fatture, la gentilezza va a farsi friggere…


  7. Pills #139: Frittata splatter

    Febbraio 11, 2010 by Vaz

    Qui è necessaria una spiegazione.
    Ogni tanto capita di leggere, in occasione dell’uscita di un film horror, “questo è il film più sconvolgente mai girato”. Siccome tale affermazione si rivela invariabilmente farlocca, qualche anno fa mi sono chiesto “Ma quale sarà il film più pesante mai pubblicato?”. Ho fatto qualche ricerca e sono incappato nella serie di August Underground.
    Se volete un consiglio, casomai doveste imbattervi in uno dei tre capitoli della serie, fuggite a gambe levate. Evitate di vederlo. Prodotti da una casa indipendente di Pittsburgh, si tratta dei film più malati che abbia mai visto, non tanto il primo dei tre, quanto il secondo, August Underground Mordum, che comprende quanto di peggio si possa concepire: sbudellamenti, stupri, incesto, autoevirazione, necrofilia, vomito (vero) addosso ad altra gente e altre porcherie di cui ho solo letto perché non ho avuto la forza di vedere oltre i primi 20 minuti. Ecco perché quando leggo del Codacons che protesta perché Paranormal Activity provocherebbe attacchi di panico e d’ansia (ma de che, che non si vede nulla?), mi viene da ridere. Se solo sapessero che roba(ccia) si trova in giro…

    Nel caso vi abbia incuriosito (spero di no, comunque), potete dare un’occhiata all’esaustiva recensione di exxagon.it.


  8. Pills #138: Cialde a valanga

    Febbraio 10, 2010 by Vaz


  9. Pills #137: icniV aD odotem lI

    Febbraio 9, 2010 by Vaz

    ?he ,acitollevreC .artsinis osrev artsed ad attel eresse’ved orevvo ,icniV aD odotem li odnazzilitu atazzilaer atats è aicsirts atseuQ


  10. Pills #136: È già Lunedì e io no

    Febbraio 8, 2010 by Vaz


  11. Pills #135: Minimalismo minimale

    Febbraio 6, 2010 by Vaz

    Lo stile della vignetta odierna è ripreso dai (non) disegni di mio padre che, incapace di disegnare, ha sempre fatto degli omini con le frecce al posto delle braccia, che nella loro bruttezza mi hanno sempre affascinato.


  12. Pills #134: Sì, sì, ti sto ascoltando.

    Febbraio 5, 2010 by Vaz

    EDIT: siccome a segnalare i fumetti belli sono bravi tutti, allora ve ne segnalo io uno veramente orrendo scoperto or ora: Jurambaby’s Scans.

    EDIT2: Paolo mi segnala che, per curiosa coincidenza (giuro che non copio le strisce altrui, mi secca quando mi rubacchiano le idee – e fidatevi, succede – figurarsi se mi metto a farlo io), la vignetta odierna assomiglia parecchio a una apparsa qualche giorno fa su Universitario a tempo perso. Che posso dire a mia discolpa? Mi credete se dico che non leggo il webcomic in questione? In ogni caso, se la versione dell’ignoto autore è indubbiamente disegnata meglio, c’è anche da dire che nella mia A) i “sì” hanno l’accento come raccomandano a scuola sin dai tempi dell’asilo, B) la punteggiatura non ha ricevuto il foglio di via. Un po’ poco, magari, ma se rileggete la striscia di ieri comprenderete come per me sia prassi scassare le palle a chiunque su questo frangente.

    Se vogliamo dirla tutta, però, la striscia di Universitario ecc. assomiglia un po’ alla mia Pills #100, originariamente apparsa su Open Shockdom mesi e mesi fa. Poi, ognuno pensa quello che vuole 🙂


  13. Pills #133: Dubbio amletico

    Febbraio 4, 2010 by Vaz

    Il medico del pronto soccorso era già stato allertato nella striscia 84.


  14. Pills #131-#132: Appunti

    Febbraio 2, 2010 by Vaz

    La scorsa settimana siamo andati ad un corso di aggiornamento del programma paghe che usiamo per lavoro (c’è qualcuno qui che ha voglia di lagnarsi con me delle tremende novità di TeamSystem?). Il bello di questi corsi è l’immancabile blocco note che ti danno per prendere appunti e, nelle 4 ore di durata, ho avuto modo di buttare giù qualche schizzo per nuove strisce. Alcune le ho poi ridisegnate e sono state pubblicate normalmente, qualche altra è rimasta fuori perché non molto immediata nella comprensione. Le due di oggi sono un esempio di questo caso; la prima non necessita di ulteriori spiegazioni, la seconda deriva dal fatto che c’era un sottofondo continuo di colpi di tosse. Fortunatamente a quanto pare siamo sopravvissuti all’ondata di bacilli mortali.


  15. Pills #130: Penna molesta

    Febbraio 1, 2010 by Vaz


  16. Pills #129: Tempus fugit

    Gennaio 30, 2010 by Vaz


  17. Pills #128: Passatempi

    Gennaio 29, 2010 by Vaz


  18. Pills #127: Live action special!

    Gennaio 28, 2010 by Vaz

    Ed eccovi i protagonisti della striscia in carne e ossa!

    Il volto della Moglie è oscurato su precisa richiesta dell’interessata (“In questa foto faccio schifo“), coloro che mi hanno chiesto l’amicizia su Facebook possono però vedere l’originale uncut 🙂


  19. Pills #126: Nostalgia canaglia

    Gennaio 27, 2010 by Vaz

    Der Kommissar, onestamente, non me lo ricordo, ma mia madre dice che lo sentivo per ore.

    Per Gioca Jouer credo non ci sia bisogno di presentazioni:

    Idem per Il ballo del qua qua, cui in realtà preferivo il lato B, Paolino Maialino (di cui però non ho trovato nessun video).


  20. Pills #125: Piastra flambée

    Gennaio 26, 2010 by Vaz

    Coloro che hanno visitato fra Domenica sera e ieri mattina questo sito e gli altri ospitati nel dominio vazcomics.org avranno notato (se avevano un buon antivirus…) che qualunque pagina venisse aperta, veniva scaricato un virus fetente che si infilava nel loro hard disk. Questo perché nella serata di Domenica tutti i siti sono stati attaccati contemporaneamente e alla pagina principale di ognuno si è aggiunta una porzione di codice estraneo che causava appunto il download di un trojan.
    Ora è tutto a posto, un caro vaffanculo al responsabile di tale contrattempo e proseguiamo con la normale programmazione.