Alien Storm
[U. S. Gold, 1991 - Commodore 64]


Non sempre le conversioni riescono col buco, ma talvolta ci sono delle piccole perle. In senso negativo! Prendere uno dei pi¨ esagerati coin-op Sega con lo schermo pieno zeppo di sprites e convertirlo non Ŕ semplice, lo ammetto, ma in certi casi bisogna rinunciare prim'ancora d'iniziare.
Tolta la possibilitÓ di giocare in tre, riducendo il numero degli sprites e le loro dimensioni, togliendo il sonoro e con caricamenti lunghi cosa succede? GiÓ il Team Shinobi capý che la struttura noiosa necessitava di diversivi, ecco quindi le sezioni di corsa e di sparatutto in prima persona, qui rese non al meglio. Oramai U.S. Gold non era pi¨ sinonimo di capolavori (distribuiva i titoli Epyx) ma di fetecchie col nome famoso.

Presentazione: 50%

Caricamenti lunghi, scatolone imgombrante dalla copertina brutta.

Grafica: 60%

Assomiglia a quella originale, ma fa abbastanza pena.

Sonoro: 30%

Brutto.

GiocabilitÓ: 60%

Quasi decente. Le sezioni in prima persona sono le pi¨ divertenti, il resto Ŕ noia. Qualche collisione discutibile.

LongevitÓ: 40%

GiÓ l'originale non brillava da questo punto di vista (tanto fumo grafico e poco arrosto), qui la noia Ŕ ancora pi¨ marcata.

Globale: 48%

PerchŔ insultare i possessori di C64 in questo modo? Allungare l'agonia con pessime conversioni Ŕ un crimine!

- Fleym

© 2004 GamEnd Team.