Clock Tower
[Human, 1995 - Nintendo Super NES]


Sembra una storia che prelude ad una vita felice: tre ragazze (Jennifer, Ann e Laura) ed un ragazzo (Lottie), cresciuti in un orfanotrofio, vengono adottati da un ricco signore, Barrows. Miss Mary, direttrice dell'orfanotrofio, accompagna i quattro a casa dei Barrows, una grande villa lontana dalla citta', con una torre con l'orologio. Miss Mary lascia i ragazzi nella Hall per andare a chiamare il signor Barrows, ma il tempo passa e lei non torna. L'enormita' della casa sembra mettere un po' a disagio e cosi' Jennifer decide di andare a cercare la direttrice. Ma appena uscita dalla stanza, ecco delle urla... e le luci si spengono... Laura, Ann e Lottie sono spariti, Jennifer e' rimasta da sola... o e' quello che crede... presto infatti incontrera' qualcuno che ha un paio di forbici molto grosse e vuole usarle su di lei...

Clock Tower si puo' definire una sorta di "Survival Horror in 2D", o meglio e' un'avventura grafica (del tipo "Punta e Clicca") che pero' vi fara' spesso e volentieri sobbalzare sulla sedia! Mentre esplorate la casa cercando di scoprire le orribili verita' che nasconde, dovrete fare attenzione a guardarvi bene intorno, perche' pericoli mortali possono spuntare fuori da ogni parte. In questi casi potrete solo fuggire, cercare scampo in determinati luoghi che possono offrire qualche riparo ed in certi casi pestare ripetutamente sul tasto B (Il tasto della "adrenalina") e' l'unico modo per salvare Jennifer. In basso a sinistra c'e' una rappresentazione del viso di Jennifer, che reagira' alle varie situazioni e con il suo colore vi indichera' il suo stato di salute. Ci sono ben 9 finali diversi da scoprire(...e non tutti a lieto fine, anzi!), tuttavia se verrete catturati dall'atmosfera del gioco e dalle varie locazioni da esplorare non vi sara' troppo di peso ogni volta ricominciare per scoprire cosa succede in ognuno di essi.

Il gioco e' in giapponese (mai stato tradotto), e solo tramite una patch uscita tempo dopo e' stato possibile tradurlo in inglese. Sembra che invece non ci siano patch per la versione per PSX chiamata ClockTower The First Fear, che dovrebbe essere una conversione fedele di questa versione.

Presentazione: 80%

Nessuna intro particolare, ma c'e' una suggestiva presentazione iniziale(Che poi si puo' saltare selezionando il "Quick Start")

Grafica: 94%

Ambienti suggestivi e ricchi di particolari. Ottime le animazioni di Jennifer e del suo viso. Forse solo un po' piu' "poveri" gli altri personaggi.

Sonoro: 90%

Non c'e' tanta varieta' musicale, ma quella che c'e' e' inquietante al punto giusto. Molto buoni anche gli effetti sonori.

GiocabilitÓ: 80%

All'inizio non potrete fare altro che scappare. In seguito pero', dopo aver famigliarizzato un po' con i vari ambienti(E con il sistema di controllo "Punta e Clicca"), imparerete a muovervi meglio.

LongevitÓ: 90%

Se vi appassionerete al gioco ed alla storia, vi ci vorra' un po' per finire tutti i finali!

Globale: 90%

Non sara' la migliore avventura esistente, ed il sistema di controllo apparira' un po' ostico all'inizio, ma la sua suggestivita' e la voglia di scoprire la verita' piu' l'ottima atmosfera ne fanno qualcosa che tutti gli appassionati di horror devono provare almeno una volta.

- MCMXC

© 2005 GamEnd Team.