The King of Fighters '97
[SNK, 1998 - SEGA Saturn]


Uno spirito della terra che reclama vendetta contro i soprusi dell'umanitÓ, placato solo dal sangue di otto vergini. Tre guerrieri sacri, fondatori delle stirpi di Kusanagi, Yata e Yashikani, armati di spada, specchio (?) e giada lo sconfiggono e lo sigillano. Sobillato dall'invidia, Yashikani tradisce liberando parte del sigillo, ma viene sconfitto da Kusanagi e, cambiato il cognome in Yagami, giura di sterminare i Kusanagi. Yata, per sfuggire allo spirito, cambia il congome in Kagura.
1700 anni dopo, giorni nostri. Lo spirito chiamato Orochi sta per risorgere. Nel 1997 una boyband, trio multietnico, decide di iscriversi al King of Fighters per umiliare un chitarrista chiamato Iori Yagami. Casualmente, la checca del gruppo Ŕ la reincarnazione di questo spirito, un serpente a otto teste. Solo i discendenti dei tre guerrieri potranno sigillare Orochi. Su questa trama si basa l'ennesimo capitolo di KoF, presentando per la prima volta Super e Desperation, almeno due per personaggio. Sfondi carini e/o anonimi, musiche riciclate, la solita inutile cartuccia. Insomma, se siete fan l'avrete giÓ preso, altrimenti vi sarete giÓ stufati...

Presentazione: 50%

Costosa e inutile cartuccia.

Grafica: 80%

Conversione perfetta, ma un Saturn pu˛ fare molto di pi¨! Infatti nel '97 Ŕ uscito Silhouette Mirage.

Sonoro: 70%

Musiche riciclate, effetti riciclati, parlato incomprensibile riciclato.

GiocabilitÓ: 85%

Finalmente la schivata Ŕ stata migliorata! PossibilitÓ di caricare 3 barre di energia e di attivare Desperation veamente spettacolari. Collisioni ancora sporche. Ma Ŕ un marchio di fabbrica?

LongevitÓ: 90%

Molti personaggi nuovi molto validi aumentano le sfide in doppio. In singolo c'Ŕ tutta la storia con tanto di finale segreto Kyo\Chizuru\Iori.

Globale: 85%

Un leggero miglioramento, nuovi personaggi, nuove super, nuove Desperation, storia un po' banale, ma interessante.
Collisioni migliorabili.

- Fleym

© 2017 GamEnd Team.